Sono una sostenitrice del fatto che “mangiare bene” - inteso soprattutto come “prendersi cura di sè” - sia prima di tutto una questione di organizzazione: se è vero che in una ricetta ogni ingrediente ha la sua precisa importanza e che ogni dosaggio ha il suo perché, è anche vero che nella realizzazione ogni passaggio ha tempi e modalità di esecuzione che devono essere rispettati affinchè sia rispettato l’equilibrio di ciò che stiamo preparando.

A me cucinare, piace!

Mi rilassa, mette in moto idee, tiene in contatto con i sapori della vita e con le tradizioni del territorio, che sono anche "sentimenti da cuocere e da mangiare". Perché cucinare bene significa prendersi cura della persona per cui si sta preparando quel piatto. Anche quando si tratta di noi stessi.

 

Sperimento molto, mettendo insieme ingredienti semplici e genuni della generosa Emilia. Perché cucinare è proprio sperimentare, inventare, unire, calcolare, aggiungere e togliere, assaggiare. Ma è anche azione, trasformazione e fusione di elementi, che devono essere ben combinati tra di loro, come gusto e proprietà.

Una cucina di "casa" è ben diversa da una cucina "professionale", lo sappiamo. Ecco perchè durante le serate, vengono sempre utilizzati ingredienti e attrezzature alla portata di tutti.

In ogni serata "a tema" sono presentate ricette semplici - ma non scontate! - gustose,  sane. E tanti trucchi, consigli e astuzie per sperimentare tutti i giorni nuove idee in cucina in modo pratico, sano e veloce. Durante ogni serata  è possibile degustare le varie portate preparate e ogni partecipante riceve il ricettario dei piatti preparati.

Ogni serata dura circa 2 ore ed è rivolta ad un massimo di 10 persone. Le serate sono tra di loro indipendenti, pertanto è possibile partecipare a una o più serate a seconda dei propri impegni. Per partecipare sono obbligatorie l'iscrizione anticipata e il versamento di una caparra pari ad € 10,00 per ciascun posto prenotato. La caparra sarà restituita solo nel caso in cui la disdetta venga comunicata entro almeno 5 giorni lavorativi precedenti la serata prenotata.

"Riposati ogni tanto.

Un campo che ha riposato, dà un raccolto più abbondante."

Ovidio

©elenabaraldi

KreativaMente
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now